6 Errori che stanno sabotando le tue Vendite Online

Sapevi che la maggior parte degli errori che uccidono le conversioni, vengono completamente ignorate dalla maggior parte dei negozi online?

Ecco i primi 3 Errori:

  • 1. Il Processo di checkout è complicato
  • 2. Non offrono un’esperienza mobile facile e veloce
  • 3. Le pagine di vendita non comprendono gli elementi essenziali per convertire un visitatore in cliente (o almeno ottenere il contatto)

“Nel 90% dei casi l’abbandono dell’acquisto in Europa avviene proprio nella pagina di pagamento (troppo complicate, poco persuasive, costo spedizione, esperienza checkout)” – Report Stripe

Ecco gli altri 3 orrori:

  • 4. Il sito è. . . L e n t o
  • 5. Il copy (il testo per intenderci) non è persuasivo
  • 6. Non analizzano i dati e non testano nuove varianti

“Migliorare il tempo di caricamento di 0,1 secondi può aumentare i tassi di conversione dell’8%.” – Report Google/Deloitte

“Oltre il 70% dei siti web di piccole imprese non dispone di pulsanti di invito all’azione” – Report Statista

Sono sicuro che le avrai sentite e risentite più di una volta, ma le hai mai prese seriamente in considerazione? O lasci che siano gli altri ad occuparsene?

Quello che le Agenzie di Marketing non ti dicono

(o non hanno voglia di fare)

Quando vedo dei lavori svolti da Agenzie di Marketing, anche con dei social belli curati e super articoloni nel blog, quello che mi resta in mente è solo UNA cosa:

Predicano bene, razzolano male!

Ma non è mio compito bacchettarli, perciò ti dirò solo ciò che dovrebbero dirti i “professionisti” del Web..

Se non sai quali sono le tue metriche del funnel (o almeno della media del settore), non potrai mai creare un’offerta e un funnel apposito che ti possano indicare la strada iniziale da percorrere, ma soprattutto …

(e nota bene, questo punto è fondamentale, ho visto molti business che avevano tutte le carte in regola cadere solo per questo motivo)

.. non puoi sapere quale è il Budget MINIMO necessario per poter vendere il tuo servizio o prodotto.

Una roba del genere per intenderci (in questo caso un e-commerce):

Il sito web “figo” NON è quasi mai la soluzione, i Grafici e Web Designer a volte creano soluzione per essere piacevolmente belli da vedere, ma non includono gli elementi essenziali per VENDERE.

La tua Offerta va rivista! E per offerta non intendo solo il costo del tuo prodotto, ma anche tutto il funnel dietro e il monitoraggio delle metriche essenziali per qualsiasi business online.

I costi delle Facebook Ads sono destinati ad aumentare, ma non è questo il vero problema.

Stai lasciando letteralmente i soldi sul tavolo e non scherzo quando ti dico che le cose che devi sapere sono essenzialmente queste cose che ti ho detto.

Ognuna di esse, com’è giusto che sia, racchiude tempo, voglia e centinaia di punti da testare e prendere in considerazione.

  • Lo scopo del Funnel è di avere la giusta strategia con dati da monitorare e analizzare per conoscere i colli di bottiglia e testare nuove soluzioni per ottimizzare il processo.
  • Lo scopo delle Facebook Ads è di portare le persone sul tuo sito web
  • Il tuo sito web serve per convertire i visitatori in clienti paganti, e il dato essenziale da conoscere per acquisire un nuovo cliente o un nuovo contatto è il Tasso di Conversione (CR= Visitatori/Acquisti *100)

Ecco perchè devi concentrare i tuoi sforzi ad ottimizzare ed aumentare il Tasso di Conversione del tuo Store.

Il miglior modo per spiegarti questo concetto in maniera visuale è questo:

E come puoi vedere da un Funnel del genere, ci sono diversi Step intermedi prima di portare un visitatore ad acquistare.

L’obiettivo dell’ottimizzazione del Tasso di Conversione non è solamente concentrarsi ad aumentare l’ultimo passaggio, poichè per farlo è necessario considerare, analizzare e migliorare ogni singolo obiettivo nel mezzo!

Condividi l'articolo:
Ti possono interessare anche...